• BLOG

    Finalmente un po’ di positività: ho detto #BASTA!

    Lasciare tutto, inseguire i propri sogni e partire? Oh si. L’ultima volta che ci siamo visti eravamo in aeroporto, ad Edimburgo, più di un anno fa, al termine di una mini vacanza nella meravigliosa terra di Scozia: erano le sette del mattino, io diretta in Italia per tornare a casa, lui verso l’Inghilterra, dove vive da un anno e mezzo. Da quel giorno non ci eravamo mai più visti e pure sentiti poco, sebbene relativamente vicini poiché io poco dopo mi ero i trasferita a Londra. Ma è sempre stato così. Le nostre vite si incrociano ogni tanto, alle volte anche per caso, e quando succede è perché c’è di…

  • AU PAIR,  BLOG

    La famiglia giusta per me

    Mamma mia che casiniste! Era domenica sera verso le h 21:00 (ora italiana) quando la famiglia mi aveva chiamato. In realtà l’appuntamento era per le h 20:30, ma non riuscivamo a metterci in contatto su Skype poiché io avevo inviato la richiesta a loro già giorni prima, ma non me l’avevano accettata e non potevo scrivergli; lei sul momento stava invece cercando di scrivere ad un’altra Ylenia e non trovava me (non chiedetemi perché), mentre la bimba più grande continuava a scrivermi su WhatsApp con il telefono della madre e andammo avanti così per mezz’ora. Fu solo l’inizio del chaos mentale di questa famiglia, caratteristica intrinseca della stessa. 😀 Ed…

  • AU PAIR,  BLOG

    La prima impressione conta!

    Come scegliere la giusta host family Di famiglie ne avevo sentite parecchie da quel 24 luglio, giorno in cui avevo attivato il mio profilo sul sito. Soprattutto tedesche, perché inizialmente volevo andare in Germania. Alcune erano super carine, altre pretenziose, altre ancora strambe come non so cosa. Ma si sa, nel mucchio è normale che venga fuori un po’ di tutto: c’è chi ti scrive ma poi sparisce, chi non ti risponde proprio, chi ti assilla invece, pensando che tu non abbia altro da fare nella vita che stare 24 h su 24 sul sito a rispondere a tutto e tutti. All’inizio non sembrava così semplice trovare una famiglia non…

  • AU PAIR,  BLOG

    Perché Au Pair?

    Proprio oggi, ma un anno fa, prendevo definitivamente la decisione di volare a Londra per diventare AuPair. Come già raccontavo nel mio articolo “What is an Au Pair?” (lo so, questo è scritto in inglese), già durante l’estate 2013, al termine del primo anno di università, avevo preso in considerazione l’idea di fare questa esperienza, ma poi non se ne era fatto nulla. Lo scorso anno, invece, si era aperto “col botto”, nel senso che all’inizio dell’anno mi ero laureata e successivamente mi ero data a ciò che amo di più in assoluto: viaggiare. Tolte – finalmente – quelle due o tre mete che da tempo primeggiavano nella mia lista…

Vai alla barra degli strumenti