• BLOG

    Contratto si o contratto no?

    Oggi parliamo del tanto discusso contratto Au Pair: è sempre bene stipularne uno? Punti di vista. C’è chi sostiene che sia meglio stipulare un contratto per mettere bene in chiaro le cose fin da subito, cioè stabilire orari di lavoro, paga o i giorni liberi, altri pensano che non sia assolutamente indispensabile (e io mi associo a questi ultimi). Si ok, capisco che forse per tanti sia consigliabile mettere giù due righe per sentirsi più tutelati, ma in realtà quello che viene chimato “contratto” non è altro che un pezzo di carta che non ha nessuna valenza legale né costituisce un normale contratto di lavoro, quindi non so quanto di…

  • Europa

    Lucerna: un gioiellino tra le Alpi svizzere

    Visitare Lucerna in due giorni: itinerario semplice ed essenziale per visitare le maggiori attrazioni della città [fermata dell’autobus n. 0176, Savona, sabato mattina h 10 circa] AGGIORNAMENTO RAPIDO: Come vedete sono viva e martedì notte poi sono arrivata sana e salva a Genova 😉 Anche questa volta ho deciso di spendere i miei due giorni liberi consecutivi (un vero miracolo, mai successo!!) on the road e ho deciso di visitare Lucerna, un altro gioellino nel cuore della Svizzera tedesca. Dico un altro poiché lo scorso dicembre, in occasione di uno dei miei tour alla ricerca di mercatini di Natale (qui trovi il mio articolo), avevo avuto la fortuna di visitare…

  • Europa,  Recensioni

    Bellpark Hostel, Luzern

    Bellpark Hostel – Luzern Durata del soggiorno: 1 notte Data del soggiorno: 23.10.2017 Durante il mio soggiorno a Lucerna, ho pernottato presso il Bellpark Hostel che si trova nel quartiere Kriens, a 2,9 km dal centro. Anche se in apparenza può sembrare molto lontano dal centro (e lo è), si trova in realtà in un’ottima posizione con locali nei paraggi e un supermercato esattamente davanti alla struttura. Inoltre raggiungere il Bellpark Hostel è semplicissimo, poiché si trova di fronte alla fermata Hofmatt-Bellpark dell’autobus n°1 che in pochi minuti ti porta direttamente in centro, dalla stazione ferroviaria di Lucerna. Al momento del check-in ti forniscono la tessera dei mezzi per la…

  • BLOG

    Ylenia DISavventure!!

    Articolo del tutto improvvisato e scritto da cellulare Ore 20:56 fermata dell’autobus n°…ah no! Non sto andando a lavoro, non sto aspettando il mio solito autobus…sono nel bel mezzo di un nuovo capitolo del blog: Ylenia DISavventure! Ho appena trascorso due splendide giornate a Lucerna, in Svizzera. Tutto è andato per il meglio fino a circa cinque ore fa quando, sulla via del ritorno diretta a Milano, iniziano i rallentamenti in autostrada. Inizialmente pare che il problema sia un incidente, infatti, poco dopo, vedo passare diversi carri attrezzi con i mezzi incidentati. La circolazione dopo circa una mezz’ora riprende – a passo d’uomo, ma riprende – però poco dopo siamo…

  • Columbia Road Flowe Market
    English Version

    Columbia Road flower market: my favourite market in London

    A colourful Sunday morning in East London Sunday morning. East London, Columbia Road. There’s something in the air, something intense, vibrant. The street comes alive on Sunday, it’s like transformed into a heaven of colours, flowers and there’s a vivacious atmosphere: it’s the Columbia Road flower market! Everywhere you look you can see people carrying flowers and plants, hear the chant of the street artists, feel the scent of the flowers, the protagonists of this market. There are bulbs, bedding plants, herbs and an incredible range of cut flowers that you can buy for a few pounds. If you get there at 9 o’clock, it’s already crowded with shoppers. Traders…

  • Europa

    LA MAGIA DEL NATALE IN GERMANIA

    IDEE DI VIAGGIO: ALLA SCOPERTA DEI MERCATINI DI NATALE PIÙ BELLI DELLA GERMANIA Siamo ormai ad ottobre inoltrato, l’inverno è alle porte e come ogni anno in questo periodo è tempo di iniziare a pensare al Natale, ma sempre in termini di viaggio chiaramente 😉 e cosa c’è di meglio se non avventurarsi anche quest’anno nel nord Europa…ma per vedere i mercatini di Natale, ovvio! I mercatini di Natale sono ormai da qualche anno diventati un appuntamento fisso nella mia agenda, una delle tradizioni più piacevoli per me, a cui non sono proprio capace a rinunciare. E sono certa di non essere l’unica ad essere attratta dalla magia del Natale!…

  • AU PAIR,  English Version

    Proud of me!

    Great news: I passed the exam! It’s already three months that I came back home after my Au Pair experience in London, it’s really incredible how fast time flies. It seems to me yesterday that I was having dinner – the last dinner – with my host family and I was crying because I was leaving in some hours! I was about leaving my girls overall, so sad. It was July and now we’re in October, that’s crazy. And I haven’t been speaking in English for quite a long time already, so that’s why I decided that I have to start again. I always studied languages in my life, first…

  • La mia Liguria

    Meravigliosa Liguria!

    Liguria: la fortuna di vivere in un posto meraviglioso 16 ottobre ancora al mare Ebbene si. Oggi è il 16 ottobre 2017, sono da poco rientrata a casa dopo una meravigliosa giornata passata al mare e colgo l’occasione per mettermi al pc e parlarvi un po’ del posto meraviglioso in cui vivo: la Liguria. Per un giorno niente lavoro, niente fermata dell’autobus, ma una giornata per rilassarmi, dedicare un po’ di tempo al blog e al mare: perché si, anche se ormai siamo in autunno inoltrato, questo pomeriggio l’ho passato in acqua! Acqua che peraltro era meravigliosa e che posso dire di non aver mai visto così limpida e pulita…

  • AU PAIR,  BLOG

    La famiglia giusta per me

    Mamma mia che casiniste! Era domenica sera verso le h 21:00 (ora italiana) quando la famiglia mi aveva chiamato. In realtà l’appuntamento era per le h 20:30, ma non riuscivamo a metterci in contatto su Skype poiché io avevo inviato la richiesta a loro già giorni prima, ma non me l’avevano accettata e non potevo scrivergli; lei sul momento stava invece cercando di scrivere ad un’altra Ylenia e non trovava me (non chiedetemi perché), mentre la bimba più grande continuava a scrivermi su WhatsApp con il telefono della madre e andammo avanti così per mezz’ora. Fu solo l’inizio del chaos mentale di questa famiglia, caratteristica intrinseca della stessa. 😀 Ed…

  • AU PAIR,  BLOG

    La prima impressione conta!

    Come scegliere la giusta host family Di famiglie ne avevo sentite parecchie da quel 24 luglio, giorno in cui avevo attivato il mio profilo sul sito. Soprattutto tedesche, perché inizialmente volevo andare in Germania. Alcune erano super carine, altre pretenziose, altre ancora strambe come non so cosa. Ma si sa, nel mucchio è normale che venga fuori un po’ di tutto: c’è chi ti scrive ma poi sparisce, chi non ti risponde proprio, chi ti assilla invece, pensando che tu non abbia altro da fare nella vita che stare 24 h su 24 sul sito a rispondere a tutto e tutti. All’inizio non sembrava così semplice trovare una famiglia non…

Vai alla barra degli strumenti